foto_sito_festival-suono-verde

giovedì 1 settembre, ore 21.00
Portogruaro, Teatro Comunale Luigi Russolo

 

ingresso a pagamento

alle ore 20.15 gli Aperitivi del Festival:  un aperitivo offerto agli spettatori da condividere assieme in attesa del concerto

 

Il suono verde e il fiore azzurro 

Matthias Winckhler baritono
Jan Philip Schulze pianoforte

 

Franz Schubert (1797-1828)
Die Schöne Müllerin D. 795 op. 25

 

 

Jan Philip Schulze

Ha studiato pianoforte alla Musikhochschule di Monaco e al rinomato Conservatorio Tchaikowskij di Mosca. Ha ottenuto prestigiose borse di studio e vinto premi in numerosi concorsi internazionali in Italia, Spagna e Sud Africa. Attualmente ha intrapreso un’intensa carriera come solista, in formazioni di musica da camera, come accompagnatore pianistico per i cantanti e come docente presso illustri istituzioni musicali e festival come ad esempio Salzburger Festspiele, Schubertiade Schwarzenberg, Edinburgh Festival, Lucerne Festival, Teatro alla Scala di Milano, Theatre du Chatelet di Paris, Theatre de la Monnaie di Bruxelles, Berliner Philharmonie, Wigmore hall a London, Smithsonian Institution a Washington e molti altri. Si è esibito con blasonati musicisti come Juliane Banse, Annette Dasch, Rachel Harnisch, Dietrich Henschel, Christiane Iven, Jonas Kaufmann, Johan Reuter, Robert Dean Smith, Violeta Urmana, Ruth Ziesak e con famose orchestre quali la Munich Philharmonic e la Cologne Radio Symphony. Nella sua discografia si possono trovare brani che vanno da Strauss a Berg (Violeta Urmana/Farao), l’integrale delle composizioni per pianoforte di Hans Werner Henze, recenti composizioni di musica da camera (incise assieme al Trio Amédée) fino a giungere a prime registrazioni assolute di brani di musica contemporanea.

 

Matthias Winckhler

Nato a Monaco di Baviera, ha studiato canto con Andreas Macco e Wolfgang Holzmair alla Salzburg Mozarteum University of the Arts. È stato premiato in  numerose competizioni come la Salzburg International Mozart Competition e la Society Special Prize a Dortmund. In ambito concertistico ed operistico, ha collaborato con direttori come: Fabio Bonizzoni, Reinhard Goebel, Hans Graf, Matthew Halls, Gunter Jena, Gianandrea Noseda, Helmuth Rilling, Jordi Savall, Masaaki Suzuki e Jos van Veldhoven, Fino alla stagione 2015-2016 ha fatto parte dell’ensemble dell’Hannover Opera dove ha interpretato i ruoli di Albert nel Werther di Massenet, Almaviva ne Le nozze di Figaro di Mozart e Belcore ne L’Elisir d’Amore di Donizzetti, Come liederista vanta regolari apparizioni con i pianisti Jan Philip Shulze, Marcelo Amaral, Tobias Krampen e Bernadette Bartos.