ore 19.30/ Portogruaro,  Municipio, Sala Consiliare (ingresso libero)

 

Penombre

Nicola Scaldaferri
Immaginari sonori ungheresi fra tradizione colta e popolare

 

in collaborazione con

podere_s_lucia

 

 

 

 

 

scaldaferriNicola Scaldaferri
Insegna Etnomusicologia e Antropologia della Musica presso l’Università Statale di Milano dove dirige il LEAV (Laboratorio di etnomusicologia e antropologia visuale). Oltre ad occuparsi di musica elettroacustica e musica del secondo Novecento, si interessa di pratiche musicali dell’Italia meridionale, dell’area balcanica e dell’Africa occidentale, luoghi sui quali ha condotto intense ricerche sul campo. Tra le sue principali pubblicazioni: Musica nel laboratorio elettroacustico (Lim 1997, Premio Internazionale Latina di Studi Musicali), Nel paese dei cupa cupa. Suoni e immagini della tradizione lucana (con S. Vaja, Roma, Squilibri 2005, Premio ANCI), Audiovisual Media and Identity Issues in Southeastern Europe (con E. Pistrick e G. Schwörer, Cambridge Scholars Publishing 2011), I suoni dell’albero. Il Maggio di S. Giuliano ad Accettura (con S. Feld, Udine, Nota 2012), Due ritratti dal Ghana (Roma, Squilibri 2013).