Musicisti di fama internazionale, orchestre, cori, studenti, tutti a Portogruaro per celebrare il genio di Mozart, come suggerisce l’ironico titolo “Cercando Amadè” del 35° festival di musica di Portogruaro. Una figura che per molti è l’emblema della perfezione, dell’equilibrio, del talento giovanile; musicista per antonomasia, emblema della musica occidentale, creatore “di getto” di una musica innata e ineguagliabile. Anche se, togliendo ogni fraitendimento, non sperimentò per primo nuove forme: faceva ciò che facevano gli altri, semplicemente lo faceva meglio.

Una vera e propria festa della musica, capace di portare nelle piccola cittadina del Veneto Orientale migliaia di persone accomunate dalla passione per la musica classica. Una rassegna imperdibile curata dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia, 180 anni di storia alle spalle, con la direzione artistica del violoncellista parmigiano Enrico Bronzi, 44 anni.

Alcuni dei protagonisti: la Kremerata Baltica, l’orchestra, tra le più importanti d’Europa, fondata da Gidon Kremer, il Trio di Parma, l’Orchestra d’archi italiana, il Coro del Friuli Venezia Giulia, il soprano Malin Hartelius, i pianisti Alessandro Taverna, Roberto Plano, Filippo Gamba, Quartetto Adorno, quest’anno vincitore del Premio Speciale e del Premio del Pubblico al Concorso Internazionale Premio Borciani (mai nessun quartetto italiano, nella storia trentennale del Premio, ha ottenuto un tale riconoscimento), William Coleman, violista del famoso Kuss Quartet di Berlino con il suo Testore del 1736, già posseduto dal leggendario violista Lionel Tertis, e di Enrico Fagone, tra i rarissimi contrabbassisti invitato a esibirsi come solista in tutto il mondo e che regolarmente suona con grandi artisti tra i quali Martha Argerich.

Non mancheranno masterclass con docenti riconosciuti a livello internazionale, e gli incontri preserali accompagnati da un buon calice di vino di “Penombre” (ombra in dialetto veneto è il bicchiere di vino) con critici musicali come Angelo Foletto, Sandro Cappelletto, Michele dall‘Ongaro e Fabio Sartorelli.

L’appuntamento è dal 20 agosto al 10 settembre 2017.

Info e programma: www.festivalportogruaro.it

Portogruaro, 31 luglio 2017
- – -
Ufficio Stampa – Festival di Portogruaro
Studio Sandrinelli srl
Relazioni Pubbliche e Comunicazione
Barbara Candotti, cell. 393 1968181, candotti@studiosandrinelli.com
Sarah Salzano, cell. 339 5739191, salzano@studiosandrinelli.com