160831_loc

ANGELA HEWITT SUONA BACH AL FESTIVAL DI PORTOGRUARO

 

Mercoledì 31 agosto, ore 21.00
Teatro Comunale “Luigi Russolo” di Portogruaro

 

 

È interamente dedicato a Johann Sebastian Bach il concerto del 34° Festival Internazionale di Musica di Portogruaro “Della mente e dei sensi” programmato mercoledì 31 agosto alle 21.00 al Teatro Comunale “Luigi Russolo” della città veneta. Protagonista una delle più autorevoli interpreti bachiane dei nostri tempi: la pianista Angela Hewitt. Canadese ma residente a Londra, la Hewitt è abitualmente impegnata sui palcoscenici internazionali più prestigiosi, ha vinto numerosi premi per le sue incisioni ed è stata considerata “la migliore interprete di Bach dei nostri giorni” da «The Guardian» e “la pianista in base a cui verranno giudicati i futuri interpreti di Bach” da «Stereophile». L’artista, inoltre, è stata ammessa nella “Hall of Fame” di Gramophone nel 2015.

Il programma del concerto, intitolato “Le ‘non-forme’ della musica”, prevede alcune pagine per tastiera di Bach che mantengono una certa “libertà formale”, come la Fantasia in do minore dalla Fantasia e Fuga BWV 906, l’Aria Variata “alla maniera italiana” in la minore BWV 989, le Quindici Invenzioni a due voci BWV 772-786, le Quindici Sinfonie (Invenzioni) a tre voci BWV 787-801, il Capriccio in si bemolle maggiore “sopra la lontananza del suo fratello dilettissimo” BWV 992, il Capriccio in mi maggiore BWV 993 e la Fantasia e fuga in la minore BWV 904.

I biglietti del concerto –  proposti a 15 euro (Intero), 13 euro (Ridotto), 9 euro (Giovani under 30), 5 euro (Allievi) – sono disponibili anche il giorno del concerto presso la biglietteria del Teatro Luigi Russolo di Portogruaro.

 

 

 

Angela Hewitt

Tra le pianiste più conosciute a livello mondiale, appare regolarmente in recital e con le più importanti orchestre in Europa, nelle Americhe, in Australia e in Asia. È stata ammessa nella Hall of Fame di Gramophone nel 2015 e le sue performance e registrazioni delle opere di J.S. Bach hanno sempre ottenuto un particolare riconoscimento, segnalandola come una delle interpreti di riferimento del compositore. Eventi della stagione 2015/16 hanno incluso concerti con la Toronto Symphony Orchestra, i Festival Strings Lucerne e la Zürcher Kammerorchester, ognuna di queste diretta dalla tastiera. Nella primavera 2016 ha tenuto un tour dell’Asia con la Academy of St Martin in the Fields e Sir Neville Marriner. In recital si è esibita alla Royal Festival Hall nell’ottobre 2015, prima di tornare alla Wigmore Hall nell’aprile 2016. Le sue premiate registrazioni per Hyperion hanno raccolto elogi e consensi unanimi. Il CD con l’Arte della Fuga di Bach è stato pubblicato nell’ottobre 2014 e il suo decennale progetto dedicato alla registrazione di tutte le maggiori opere per tastiera di Bach è stato descritto come “una delle glorie discografiche dei nostri tempi” (The Sunday Times). Il CD più recente, con le Sonate di Scarlatti, è stato pubblicato nella primavera 2016. La sua discografia comprende anche CD di Mozart, Schumann, Couperin e Rameau. Nata in una famiglia di musicisti, ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di tre anni, esibendosi in pubblico a quattro e vincendo a cinque la sua prima borsa di studio. Nel 1985 ha vinto la Toronto Bach Piano Competition. Ha ricevuto un OBE (Order of the British Empire) in occasione dei festeggiamenti per il Compleanno della Regina nel 2006 ed è stata nominata Companion of the Order of Canada (CC) nel 2015. Da dieci anni è direttore artistico del Trasimeno Music Festival in Umbria.