BIBIONE

Chiesa di Santa Maria Assunta

venerdì 24 agosto 2018 ore 21.15

BASIANI ENSEMBLE

Ensemble Folkloristico del Patriarcato Georgiano

 

Ingresso libero

 

Raro ascoltare in Italia il repertorio di antichi canti polifonici georgiani che propongono. Testimonianze di questo canto risalgono al IV secolo, quando il Cristianesimo fu adottato come religione di Stato. Oggi, patrimoni immateriale dell’UNESCO, questo canto è stato reintrodotto e reso popolare proprio dal Basiani Ensemble che si esibirà venerdì 24 agosto (a Bibione nella Chiesa di Santa Maria Assunta) e sabato 25 agosto (nel Duomo di Portogruaro) nell’ambito del Festival internazionale di musica di Portogruaro.

************

È stato il primo patrimonio immateriale dell’umanità a essere iscritto sotto la tutela Unesco, nel 2011, ed è salvo solo grazie al primo etnomusicolo proclamato ”santo” nello stesso anno Filimon Koridze: basterebbero questi due elementi a far capire quanto straordinaria sia la natura del canto polifonico georgiano, un’antica tradizione che ha saputo resistere lungo le tempestose e impervie vicissitudini delle lontane valli caucasiche fino ai palcoscenici del mondo moderno.

Sarà il Basiani Ensemble, al quale è conferito il prestigioso titolo di Ensemble Statale di Canto Popolare Georgiano, a proporre questa antica forma di polifonia nel secondo concerto metropolitano di “Illuminazioni”, 36.a edizione del Festival internazionale di musica di Portogruaro, organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia, che si terrà venerdì 24 agosto alle ore 21.15 a Bibione nella Chiesa di Santa Maria Assunta, con ingresso libero.

I concerti metropolitani del festival, sostenuti dalla Fondazione di Venezia e dalla Fondazione Santo Stefano Onlus, sono una progettualità nata, insieme alla collaborazione dei Comuni e delle località coinvolte, con la volontà di costruire un vero sistema integrato di offerta turistica, che unisca al soggiorno marittimo delle vicine località balneari, anche un’offerta culturale degna di interesse e ben strutturata.

Raro ascoltarlo in Italia, il Basiani Ensemble ha attivamente reintrodotto e reso popolari alcuni esempi delle tradizionali polifonie georgiane; inoltre ha fatto rivivere un grande numero di musiche folkloristiche. La formazione nasce nel 2000, con la benedizione di Sua Santità Ilia II, Patriarca Cattolico di tutta la Georgia. Diventa poi l’Ensemble Folkloristico del Patriarcato Georgiano, e fa parte del Coro del Patriarcato della Cattedrale della Santissima Trinità (nota come Sameba) di Tbilisi, che partecipa ai servizi religiosi condotti dal Patriarca. L’Ensemble ha effettuato diverse tournee negli USA che hanno riscosso una vasta eco in numerosi media internazionali inclusi The New York Times, Wall Street Journal, Los Angeles Times and New York Music Daily.

Il concerto sarà riproposto sabato 25 agosto alle ore 21 nel Duomo di Portogruaro, sempre a ingresso libero, e sarà preceduto alle ore 18 nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro da una conferenza del ciclo “Penombre” con Renato Morelli.

Info e programma completo su: www.festivalportogruaro.it

Portogruaro, 18 agosto 2018

 

 

- – -
Ufficio Stampa – Festival di Portogruaro
Studio Sandrinelli srl
Relazioni Pubbliche e Comunicazione
Barbara Candotti, cell. 393 1968181, candotti@studiosandrinelli.com