170902_loc_San Luigi

MICHELE DALL’ONGARO PER PENOMBRE

IN SERATA IL CONCERTO ACCADEMICO DELLA CLASSE DI CANTO DEL M° DESDERI

Sabato 2 settembre due gli appuntamenti di Cercando Amadè, la 35°edizione del Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia. Alle ore 18, a ingresso libero, il penultimo incontro di Penombre, “Mozart o la mancanza d’amore”. Ospite nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro sarà Michele dall’Ongaro, presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, nonchè membro del Direttivo dell’Accademia Filarmonica Romana, presidente del Comitato scientifico della Fondazione “Claudio Abbado” e consigliere del Centro Studi “Luciano Berio”.

Secondo il grande sociologo tedesco Norbert Elias, Mozart morì sostanzialmente a causa della perdita “dell’amore di una donna cui affidarsi e l’amore del pubblico viennese per la sua musica”. La conversazione di domani, arricchita da esempi musicali audiovisivi, cercherà di verificare quanto ci sia di vero (o di utile) in questa affermazione facendo particolare riferimento alla produzione ultima di Mozart e alle vicende umane e sociali che lo videro protagonista di quel periodo cruciale del XVIII Secolo.

Alle ore 21 nella Chiesa di San Luigi di Portogruaro il concerto accademico della classe di canto del Maestro Claudio Desderi. Accompagnati da Michele Bravin al pianoforte gli studenti proporanno il loro repertorio accademico prevalentemente incentrato sul Belcanto e sul melodramma italiano. Nel corso della serata ci sarà anche la consegna delle borse di studio “Famiglia Durante” che, come da tradizione oggi raccolta da Mario Durante, con il loro contributo desiderano aiutare giovani studenti proprio della classe di Canto nel loro percorso di studi.

 

Clicca qui per scaricare il comunicato in formato pdf