160821_loc 

 

Domenica 21 agosto alle 21.00 al Teatro Luigi Russolo

 

È considerata una delle migliori interpreti della musica di oggi il soprano francese Donatienne Michel-Dansac, che domenica 21 agosto alle ore 21.00 sarà ospite del Festival di Musica di Portogruaro con uno spettacolo multimediale che ben si sposa con il tema della 34° edizione “Della mente e dei sensi”. Sul palco del Teatro Comuanle Luigi Russolo di Portogruaro, la cantante proporrà infatti l’opera Tourbillons del compositore greco naturalizzato francese George Aperghis, dagli anni Settanta una delle punte di diamante del teatro musicale contemporaneo. L’opera, che ruota attorno ai concetti di multisensorialità e di sinestesia, è stata incisa in prima assoluta nel 2016 dalla stessa Dansac.

Nata nel 1989 come una semplice raccolta di sei miniature per voce femminile, nel 2004 il compositore e il soprano hanno deciso di fare di Tourbillons un vero e proprio spettacolo, aggiungendo altre miniature già scritte – le Cinq Calmes plats del 1992 – e chiedendo a un altro virtuoso della parola, Olivier Cadiot, delle Prières d’insérer destinate a scandire il discorso.

Basato su un’esplosione irrefrenabile di giochi vocali spiritosi e criptici, questo affascinante ritratto-spettacolo si addentra, con un virtuosismo strabiliante, nel cuore della nostra interiorità e delle nostre angosce esistenziali, dandoci en passant qualche buon consiglio per mitigarne temporaneamente il peso oppressivo. La scrittura di Aperghis rivela la coscienza profonda che il compositore ha della funzione sociale dell’arte. I suoi lavori sollecitano la partecipazione creativa degli interpreti, che offrono un’estrema versatilità delle tecniche vocali, inventando inoltre un linguaggio immaginario ambiguo e divertente, che evoca l’origine della lingua in un furore enunciativo predecessore del “senso”.

Lo spettacolo multimediale, offerto a Portogruaro nella versione in lingua italiana, vede anche la collaborazione di Daniel Levy per le luci e di Antoine Seigneur-Guerrini per la direzione tecnica.

 

I biglietti dello spettacolo, da 15 a 9 euro (ridotto under 30), sono disponibili anche il giorno del concerto presso la biglietteria del Teatro Russolo di Portogruaro.

 

Donatienne Michel-Dansac

Ha iniziato gli studi musicali di violino e pianoforte, poi il canto al CNSMD di Parigi. A 21 anni ha eseguito Laboryntus 2 di Berio sotto la direzione di Pierre Boulez. Questo memorabile incontro ha determinato la sua passione per il repertorio contemporaneo. Ha interpretato numerose prime mondiali. L’incontro con G. Aperghis ne fa dal 1993 la quasi musa della sua musica. Lei esegue sia musica barocca sia musica classica. Ha fatto film, teatro, era membro della giuria della Villa Medici 2013 ed è invitata da Musei e Fondazioni per progetti d’Arte contemporanea. E sotto la direzione di FX Roth che ha cantato Le Marteau Sans Maître di Boulez. Le sue registrazioni hanno vinto numerosi premi internazionali. La prima assoluta della registrazione di Tourbillons (Vortice) ed una nuova integrale delle 14 Récitations di Aperghis è uscita nel 2016. Insegna in Francia e all’ estero. Il Governo Francese le ha riconosciuto il titolo di Cavaliere delle Arti e dell’Ordine delle Lettere.