img_post_festival_2016-rizzolatti

Martedì 23 agosto alle 18 al Festival di Portogruaro con ingresso libero

È il neuroscienziato Giacomo Rizzolatti, scopritore dei cosiddetti neuroni a specchio, il protagonista dell’incontro dal titolo “Basi neurali dell’empatia”, in programma martedì 23 agosto alle ore 18, con ingresso libero, nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro, per il Festival musicale della città veneta.

Dedicata al tema “Della mente e dei sensi”, l’edizione 2016 del Festival di Portogruaro è un percorso tra le diverse forme del “sentire”, che pone come comune denominatore di tutti gli eventi l’arte dei suoni. L’incontro con Rizzolatti tratterà in particolare l’empatia intesa in senso sociale e interpersonale, ponendo però le basi per una riflessione sull’empatia nel rapporto con “il bello”, inteso in senso artistico. L’empatia infatti, essendo la prima forma di contatto, si instaura sia tra due soggetti, sia tra un soggetto e un oggetto, quindi anche tra l’uomo e l’oggetto artistico. Per questo l’empatia sta alla base di ogni esperienza estetica.

Noto per aver coordinato l’equipe dell’Università di Parma che ha scoperto i neuroni a specchio – una classe di neuroni che si attiva quando un individuo compie una determinata azione, ma anche quando l’individuo osserva un altro soggetto compiere la medesima azione – Giacomo Rizzolatti si è laureato in Medicina e Chirurgia a Padova, dove si è specializzato in Neurologia. Attualmente dirige il Centro dell’IIT “Brain Center for Social and Motor Cognition”, con sede a Parma. Tra gli innumerevoli riconoscimenti da lui ottenuti, figurano il “George Miller Award” della Cognitive Neuroscienze Society, il premio internazionale “Grawemyer 2007” per la psicologia, considerato il più prestigioso riconoscimento in questo campo, il “Premio Principe della Asturie per la Scienza” e il “Brain Prize for Neuroscience”, il maggior premio internazionale per le neuroscienze. Ha ricevuto Lauree Honoris Causa dalle Università “Claude Bernard” di Lione, di San Pietroburgo e di Lovanio.