198723_LOC_summaga

Continua il calendario di “Aspettando il Festival“, la serie di concerti che fino a venerdì 26 luglio fanno da apripista al Festival Internazionale di Musica di Portogruaro organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia e che sarà inaugurato il 20 agosto.

Domani, martedì 23 luglio alle ore 21.00, con ingresso libero, nell’Abbazia di Summaga di Portogruaro, ospite della rassegna è il Quartetto Werther, composto da Misia Jannoni Sebastianini al violino,  Martina Santarone alla viola,  Simone Chiominto al violoncello e Antonino Fiumara al pianoforte.

Il giovane ensemble, costituito nel 2016 e formatosi sotto l’egida del Trio di Parma (a Fiesole) e con Pierpaolo Maurizzi al Conservatorio di Parma, si impone come una delle voci cameristiche emergenti più interessanti su territorio nazionale. A Summaga di Portogruaro affronta due veri “cavalli di battaglia” del Romanticismo più alto: il tormentato Quartetto con pianoforte n. 3 op. 60 di Johannes Brahms e il Quartetto con pianoforte op. 47 di Robert Schumann, composto nell’anno di fuoco della cameristica schumanniana (il 1842), tra le migliori prove di musica d’insieme del compositore sassone.

Fedele alla propria vocazione formativa, e a quella divulgativa, il Festival Internazionale di Musica di Portogruaro presenta anche quest’anno una enorme varietà di opere, di autori, strumenti e organici che si muoveranno intorno al tema de “Il paradigma romantico”.

La biglietteria del Festival è già aperta: per abbonamenti fino al 27 luglio (tutti i giorni ore 18-20), dal 29 luglio al 3 agosto per vendita “Il mio abbonamento”, a seguire vendite biglietti singoli.

Info: www.festivalportogruaro.it