170826_loc_teatro

Sabato 26 agosto due gli appuntamenti di Cercando Amadè, la 35°edizione del Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia. Alle ore 18 l’incontro, a ingresso libero, “Mozart – Gli anni di Vienna e della dura libertà”, secondo appuntamento di Penombre. Ospite nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro sarà Sandro Cappelletto, scrittore, storico della musica, firma de La Stampa e autore di trasmissioni per RAI Radio 3 e per RAI 5.

Sandro Cappelletto ci catapulterà dentro a un preciso periodo della vita di Mozart, quello che va dal 9 maggio al 12 giugno 1781. L’anno in cui Mozart decise di vivere a Vienna, mettendosi contro sia l’autorità ecclesiastica, sia quella del padre Leopold, e di sposarsi. Il risultato di queste scelte fu la faticosa conquista della libertà lavorativa e creativa. Nacquero, infatti, negli anni viennesi, insieme a opere pianistiche, cameristiche e vocali, i componimenti drammatici della maturità quali Le nozze di Figaro (1786), Don Giovanni (1787) e Così fan tutte (1790).

Alle ore 21 al Teatro Russolo di Portogruaro un’altra speciale serata: Hommage a Wolfgang Amadeus Mozart con il Trio di Parma (Ivan Rabaglia, violino, Enrico Bronzi, violoncello, Alberto Miodini, pianoforte), i solisti Giampaolo Bandini alla chitarra e Filippo Gamba al pianoforte e con Francesco Lovato al violino, Simone Briatore alla viola, Giorgia Pellarin al contrabbasso.

Un concerto che offrirà la possibilità di ascoltare brani, oltre a quelli di Mozart di vari compositori tra i quali Beethoven, Schedl, Porro, costruiti sopra temi o lavori mozartiani. Si sentiranno riecheggiare motivi celebri dal Flauto Magico, da Sonate e Concerti, mutanti sotto forma di variazioni, di arrangiamenti e trascrizioni. La musica di Mozart ci incanta con la sua eleganza ed essenzialità, ci rapisce la mente e il cuore con una tavolozza espressiva sorprendentemente vasta dove scopriamo malinconia e gaiezza, dottrina e abbandono, sagacia e ironia, tutti elementi che si ritroveranno nel corso della serata.

Prima del concerto, alle ore 20.30 nel Foyer della Magnolia, il tradizionale appuntamento con Gli aperitivi del Festival. La biglietteria è aperta tutti i giorni dalle 11 alle 12.30 e dalle 18 alle 21.