170910_img_eventi_festival[Johann]

 

DOMENICA 10 SETTEMBRE, ORE 21

Duomo S. Andrea – Portogruaro

 

JOHANN SEBASTIAN BACH: LE CANTATE

CONCERTO DI CHIUSURA

Orchestra San Marco
Coro del Friuli Venezia Giulia
Giulia Bolcato, soprano
Simonetta Cavalli, alto
Claudio Zinutti, tenore
Ewald Nagl, basso
Cristiano Dell’Oste, maestro del coro
Davide De Lucia, direttore

 

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
-“Gott is mein König”, Cantata in re maggiore BWV 71
-“Ach, lieben Christen, seid getrost”, Cantata in sol minore BWV 114
-“O ewiges Feuer, o Ursprung der Liebe”, Cantata in re maggiore BWV 34

 

Ingresso a pagamento
Clicca qui per accedere alla biglietteria online
_______________________
orchestra san marcoORCHESTRA SAN MARCO
Costituitasi nel 1969 grazie alla volontà di Don Eligio Maset, l’Orchestra e Coro San Marco hanno iniziato ad operare sul territorio regionale allargando ben presto l’attività al più vasto repertorio sinfonico e facendosi conoscere in molte città italiane ed estere dove riscuote ottimi riconoscimenti di pubblico e di critica. L’Orchestra San Marco tiene annualmente una importante stagione concertistica in Città e Provincia di Pordenone, con decine di concerti. Negli ultimi anni si è proceduto a stabilizzare i rapporti con i migliori musicisti che nel tempo avevano più stabilmente collaborato, facendo dell’Orchestra San Marco la migliore opportunità per i giovani concertisti residenti sul territorio di esercitare la loro arte. Diversi direttori si sono alternati sul podio dell’orchestra, da Massimo Parovel a Tiziano Forcolin, da Luigi De Paoli a Walter Themel, Enrico Casazza, Davide De Lucia, Francesco Belli, Eddi De Nadai, Valter Sivilotti, Antonio Ballista, Lior Shambadal – e solisti di chiara fama, al fine di dare nuovi impulsi artistici al complesso orchestrale. Il repertorio dell’orchestra comprende musiche di tutte le epoche, alternando le più note ad altre meno conosciute, quand’anche non meno importanti e meritevoli di attenzione: dal barocco (eseguito secondo i più recenti apporti della prassi esecutiva) al contemporaneo, dalla triade classica viennese (Beethoven, Mozart, Haydn) ai grandi romantici, dal novecento storico alle più recenti contaminazioni fra classico e leggero. L’Orchestra Antica, recentemente costituitasi per volere del M° Diego Cal, e l’utilizzo di strumenti originali per l’interpretazione di composizioni barocche e classiche rende l’offerta dell’Orchestra San Marco un punto di riferimento per lo sviluppo di una “cultura musicale” di altissimo livello. L’orchestra è presente anche nelle più importanti stagioni di concerti del triveneto effettuando decine di concerti in luoghi prestigiosi e di grande tradizione musicale. Da qualche anno ormai l’Orchestra San Marco partecipa attivamente al Festival “Le Giornate del Cinema muto”, per accompagnare celebri pellicole cinematografiche, diretta da altrettanti famosi direttori. Dal 2014 Direttore Artistico dell’Orchestra San Marco è il M° Diego Cal.

 

Coro_FVG_webCORO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA
Fondato nel 2001, da allora ha effettuato oltre 300 produzioni tra prime assolute e concerti tenuti in tutta Italia ed Europa. Caratterizzato dalla gestione modulare del suo organico, il complesso può trasformarsi dal piccolo ensemble atto a interpretare meglio il repertorio rinascimentale e barocco fino ad arrivare al grande coro sinfonico. Collabora con rinomati interpreti della musica antica, classica, contemporanea, jazz, pop e numerose orchestre europee: la Capella Savaria in Ungheria, i Solamente Naturali di Bratislava, la Venice Baroque Orchestra per la musica antica, l’Orchestra della Radio Televisione Serba, l’Orchestra della Radio Televisione e la Philarmonia di Lubiana , la Junge Philarmonie Wien, l’Orchestra Toscanini di Parma, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e molte altre per il repertorio sinfonico. Oltre ad una ragguardevole attività in Friuli Venezia Giulia, è stato ospite dei più prestigiosi Festival e delle Stagioni concertistiche, tra cui spicca il Festival Monteverdi di Cremona, il Teatro Comunale di Modena, Musica e Poesia a S. Maurizio di Milano, Soli Deo Gloria di Reggio Emilia, Emilia Romagna Festival, Musikverein di Klagenfurt, Stadttheater di Klagenfurt, Wien Musikwoche, Lubjana Festival, Festival Dino Ciani, Mittelfest, Ravenna Festival, Festival Mi.To.
Uno dei progetti più ambiziosi del coro è quello di eseguire, nel corso degli anni, tutte le oltre 200 Cantate Sacre di J.S. Bach e grande risalto ha avuto nella Pasqua del 2012 l’esecuzione a Udine, in tre giorni consecutivi, della Passione secondo Giovanni, della Passione secondo Matteo e della Messa in si minore.
È stato diretto da oltre sessanta direttori tra cui spiccano i nomi di Riccardo Muti, Gustav Leonhardt, Ton Koopman, Andrea Marcon, Filippo Maria Bressan, Luis Bacalov, Bruno Aprea, Marco Angius, George Pehlivanian, Uros Lajovic. Significative le collaborazioni per la musica leggera con Andrea Bocelli e Tosca, i concerti etnici con artisti del calibro di J. Gasparyan, le performance jazz con M. Stockhausen, E. Rava, J. Surman, K. Weehler, J. Taylor, G. Venier, con i quali ha spesso proposto opere in prima assoluta. Nel 2016 ha cominciato una felice collaborazione con il celebre violoncellista Mario Brunello. Il Coro del Friuli Venezia Giulia fin dalla sua fondazione è preparato da Cristiano Dell’Oste.

 

Bolcato GiuliaGIULIA BOLCATO
Soprano lirico leggero, laureata in Lingue Culture e Società dell’Asia Orientale alla Cà Foscari di Venezia, intraprende lo studio del canto laureandosi con Lode presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia. All’età di vent’anni debutta come Mariuccia nell’opera “I due timidi” di Nino Rota al Teatro Malibran di Venezia, diretta dal Maurizio Dini Ciacci (2011). Ha poi cantato nei ruoli di Belinda in “Dido & Aeneas” di H. Purcell, Fanny ne “La Cambiale di Matrimonio” di G. Rossini e nel ruolo di Susanna ne “Le nozze di Figaro” di W.A. Mozart al Teatro Olimpico di Vicenza. Ha ricoperto successivamente vari ruoli: Ninetta nell’opera “La Gazza ladra” di G. Rossini, Maya nell’opera “Milo, Maya e il giro del modo” di M. Franceschini, Sofia ne “Il signor Bruschino” di G. Rossini e molti altri. I prossimi impegni artistici la vedranno salire sui palcoscenici del Teatro Olimpico di Vicenza, dell’Opera di Firenze e del Teatro la Fenice di Venezia.

 

 

 

 

 

Cavalli SimonettaSIMONETTA CAVALLI
Mezzosoprano bolognese, si è diplomata brillantemente in canto presso il Conservatorio di Venezia. Si è perfezionata con vari insegnanti, fra i quali Brigitte Fassbaender e Gloria Banditelli.
Ha debuttato nel 1993 al Teatro Verdi di Trieste nel ruolo di Terzo Genio nell’opera “Il Flauto Magico” di W.A. Mozart, cui hanno fatto seguito vari debutti (Cherubino nelle “Nozze di Figaro”, Dorabella nel “Così fan tutte” di Mozart, Valletto ed Amore ne “L’incoronazione di Poppea” e molti altri). Vincitrice di vari concorsi nazionali ed internazionali di opera e musica da camera, ha cantato all’estero ed in Italia per vari enti lirici e numerosi teatri di tradizione (Teatro Donizetti di Bergamo, Teatro Verdi di Trieste, Comunale di Bologna, Teatro Regio di Parma, Deutsche Oper di Berlino, Auditorium di Toronto e New York, Volksoper di Basilea e altri) esibendosi sotto la direzione di bacchette illustri: A. Zedda, G. Gelmetti e altri. Collabora inoltre con ensemble e formazioni da camera che l’hanno portata a varie tournée in Europa, Canada e Stati Uniti.

 

 

 

 

Zinutti ClaudioCLAUDIO ZINUTTI
Si è diplomato in organo e composizione organistica sotto la guida del maestro Lino Falilone nel 1989 e in clavicembalo nel 1994 con il maestro Ilario Gregoletto presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine, dove ha conseguito anche il compimento medio di composizione nella classe del maestro Daniele Zanettovich e nel 2009 la laurea di secondo livello in didattica della musica. Ha seguito corsi di perfezionamento e approfondimento del repertorio organistico e clavicembalistico in Italia e all’estero con i maestri H. Vogel, T. Koopman, K. Gilbert e G. Murray. Nel 1997 è succeduto a Gilberto Pressacco alla direzione del coro G. B. Candotti di Codroipo con il quale ha svolto un’intensa attività concertistica fino al 2004. Dal 2003 ha intrapreso studi di vocalità e prassi vocale antica con Gian Paolo Fagotto presso la scuola di musica antica dell’Associazione Antiqua di Clauzetto (PN). Svolge attività concertistica come organista, clavicembalista, direttore di coro e come tenore solista. È inoltre direttore della “Schola Aquileiensis” di Udine.

 

 

 

 

 

Nagl EwaldEWALD NAGL
Nato a Graz (Austria), è stato a lungo tempo membro del coro della cattedrale cittadina “Grazer Domkantorei” diretto dal maestro di cappella Josef M. Döller. Come componente di questo coro e di molte altre formazioni ha sviluppato ed accresciuto la sua passione per la musica rinascimentale e barocca. Ha studiato teologia ed in seguito ha continuato a studiare canto alla University of Music and Performing Arts di Graz. Grazie al suo amore per la musica barocca è divenuto un rinomato cantante di oratori in Austria ed in Italia. Ha cantato in opere come Acis e Galatea di G.F. Händel (nel ruolo di Polifemo), nel Franzikus di Heinz Kratochwil ed inoltre nei Carmina Burana di Carl Orff. Il suo repertorio spazia dai brani di Monteverdi, Bach, Händel e Mozart fino alle composizioni contemporanee.

 

 

 

 

 

 

Davide De LuciaDAVIDE DE LUCIA
Ha iniziato gli studi musicali presso il Conservatorio Tomadini di Udine sotto la guida dei maestri Tarcisio Todero per l’organo e Umberto Tracanelli per il pianoforte. Ha seguito corsi di perfezionamento e di prassi esecutiva della musica antica, di organo barocco e di clavicembalo tenuti dai maestri Jean Claude Zehender, Luigi Ferdinando Tagliavini, Harald Vogel, Andrea Marcon. Dal 1994 al 1998 ha studiato organo, clavicembalo e direzione alla Musikhochschule Mozarteum di Salisburgo e nella classe concertistica del maestro Daniel Chorzempa. Svolge attività concertistica come organista e clavicembalista e, collaborando con diverse formazioni vocali e strumentali, come continuista, maestro di coro e maestro di concerto. Collabora, in qualità di continuista e direttore, con importanti e famosi artisti del panorama musicale internazionale: Gustav Leonhardt, Emma Kirkby, Bruce Dickey, Doron Sherwin, William Dongois, Giorgio Fava. Tra le ultime importanti produzioni ha diretto il progetto All’ombra della Basilica Ducale per i Teatri di Udine e Pordenone, la Missa in Nativitate Domini di Gabrieli e Lasso, il Vespro di Monteverdi e altri. Dal 2011 è direttore dei corsi di musica antica ILMAinverno.