ore 21/ Portogruaro, Teatro Comunale Luigi Russolo  (ingresso a pagamento)

barba

 

Geisterthema 

Duo Frosini – Baggio, pianoforte a 4 mani

 

con la partecipazione di:

Mariachiara Cavinato / soprano,

Alessandro Cortello /tenore,

Francesca Sperandeo / pianoforte

 

 

Johannes Brahms (1833 – 1897)
Wie Melodien zieht es mir op. 105 n. 1 per soprano e pianoforte
Regenlied op. 59 n. 3 per tenore e pianoforte

Dai Volkslieder, Heft V:
n. 34: Wie komm ich denn zur Tür herein per soprano, tenore e pianoforte
n. 35: Soll sich der Mond nicht heller scheinen per soprano, tenore e pianoforte

Dai Volkslieder, Heft VI:
n. 38: Des Abends kann ich nicht schlafen gehen, per soprano, tenore e pianoforte

 

Robert Schumann (1810 – 1856)
Cinque brani dai 12 Klavierstüke für kleine und große Kinder op. 85

Johannes Brahms
Variazioni su un tema di Robert Schumann per pianoforte a 4 mani op. 23 in mi bemolle maggiore

Franz Schubert (1797 – 1828)
11 Ländler (arrangiamento per pianoforte a 4 mani di Johannes Brahms)
Fantasia in fa minore per pianoforte a 4 mani D. 940

 

 

con il sostegno di

crvenezia

 

 

 

 

Orari biglietteria e prezzi / Box office timetable & prices

Acquista il biglietto on line! Buy ticket on line!

 

 


 

frosini_baggioDuo Frosini-Baggio

Cristina Frosini, Massimiliano Baggio pianoforte a quattro mani

Suonano in duo pianistico dal 1975. Formatisi al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, hanno poi seguito corsi di perfezionamento con Sergio Fiorentino, Maureen Jones e Dario De Rosa a Fiesole, Antonio Ballista a Città di Castello. Vincitori di numerosi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali, sono presenti nei programmi delle maggiori istituzioni concertistiche quali le Settimane Musicali di Stresa, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, gli Amici della Musica di Palermo, l’Unione Musicale di Torino, la Società dei Concerti e la Grande Orchestra Sinfonica “G. Verdi” di Milano, il Festival dei due
Mondi di Spoleto, il Festival delle Nazioni di Città di Castello ed altre. Recentemente si sono esibiti in Germania, Svezia e Usa. Nel 1996 hanno fatto il loro debutto al Teatro alla Scala di Milano dove sono stati invitati nuovamente per un recital nel 1999. Hanno effettuato registrazioni per la Rai, la WDR di Colonia ed altre emittenti radiofoniche e televisive ed inciso per la Sarx Records. La rivista “Amadeus” ha pubblicato un loro CD contenente musiche per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert. Hanno eseguito in concerto, primi ed unici finora in Italia, l’integrale delle opere per pianoforte a quattro mani di Franz Schubert nell’ambito dei
Concerti da Camera dell’ Orchestra Sinfonica di Milano “Giuseppe Verdi”. Docenti entrambi al Conservatorio di Milano, tengono regolarmente corsi di formazione e perfezionamento.

 

cavinato

Mariachiara Cavinato Nata a Varese nel 1990, inizia a studiare violino con il M° G. Rimonda. Nel 2008 inizia lo studio della viola per poi frequentare, nel 2012, al Conservatorio di Milano il Corso di Laurea triennale. Inizia lo studio del canto privatamente; in seguito, nel febbraio 2013, consegue la Laurea sotto la guida del M° A. Scarabelli. Ha partecipato a diverse masterclass con Stelia Doz, Umberto Finazzi e Mireille Alcantara. Nel 2013 si è esibita in duo nella stagione della Società Umanitaria di Milano in un concerto dedicato a Wagner con i Wesendonk Lieder, e qualche mese dopo, con lo stesso ciclo, all’interno del Festival di Portogruaro. Inoltre ha frequentato la Scuola di Musica di Fiesole per il corso di perfezionamento con il M° C. Desderi. Nel maggio 2014 ha eseguito come solista il Requiem di Mozart con il M° Enrico Bronzi alla direzione dell’Orchestra della Fenice di Venezia e il Coro del Friuli.

 

 

 

cortelloAlessandro Cortello Allievo di Alfredo Mariotti, si è diplomato in canto presso il Conservatorio “Tomadini” di Udine e in pianoforte presso il “Frescobaldi” di Ferrara; attualmente è seguito nella sua preparazione da Claude Thiolas. È stato Alfredo in Traviata, il Conte d’Almaviva nel Barbiere di Siviglia, Ernesto nel Don Pasquale, Nemorino in Elisir d’amore, Pinkerton in Madama Butterfly e Pong in Turandot e ha cantato le parti solistiche di Oratori di Charpentier, Haydn, Mozart, Mendelssohn, Schubert, Rossini, Dvorak, Verdi e Orff, oltre ad essere appassionato interprete della musica vocale da camera (1° premio al Concorso Internazionale “Seghizzi”, Gorizia 2007). Ha cantato al fianco di P. Domingo con la direzione di Z. Mehta in Rigoletto (2010) e ha partecipato alla Cenerentola di Rossini (2012), entrambe produzioni Rai.

 

 

 

sperandeoFrancesca Sperandeo
Ha compiuto gli studi musicali presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro (Ve), sotto la guida del M° Lucrezia De Vecchi, diplomandosi brillantemente al Conservatorio “Pollini” di Padova all’età di 19 anni e seguito corsi di perfezionamento pianistico tenuti dai Maestri G. Lovato e K. Bogino e corsi di musica da camera dei Maestri A. Specchi, B. Baraz, del Trio di Parma e del Trio di Trieste presso la Scuola del “Trio di Trieste” del Collegio del Mondo Unito di Duino. È la pianista accompagnatrice della classe di violoncello della Internationale Sommerakademie Universität Mozarteum di Salisburgo.