05.09/giovedì – ore 21
Portogruaro, Chiesa San Luigi (ingresso libero)

A CONFRONTO COL TITANO

Yair Kless/violino
Chiara Opalio/pianoforte

 

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata n. 30 in mi maggiore op. 109

Franz Schubert (1797 – 1828)
Rondò brillante per violino e pianoforte in si minore op. 70 D 895

Johannes Brahms (1833 – 1897)
Sonata in sol maggiore n° 1 per violino e pianoforte, op. 78 “Regen-Sonate”

 

Consegna delle borse di studio offerte dal Rotary Club di Portogruaro

rotary

 

 

 

——————–

KLESSYAIR KLESS
Nato in Israele, ha cominciato a suonare il violino in giovane età. Si è diplomato all’Accademia di Musica di Tel Aviv sotto la giuda di Isreael Amidam. Sotto la spinta di Nathan Milstein, Yair Kless si trasferisce a Brussel per studiare con il professor Andrè Gentler al Royal Conservatory e alla Chapelle-Musicale Reine-Elizabeth, laureandosi con il massimo dei voti e la lode sia in musica strumentale sia in musica da camera. Yair Kless inizia la sua carriera pubblica fin dalla sua giovinezza ed è ancora attivo sia come solista sia come camerista. Il suo repertorio include un periodo molto vasto della storia della musica che si estende dal Barocco alla Musica Moderna e spazia dalle prime esecuzioni, ai brani che sono stati scritti per altri, fino a quelli a lui dedicati. Yair Kless è stato uno dei fondatori nonché il primo violinista del Sol- La- Re Sting Quartet che ha registrato, tra gli altri i brani dei più grandi compositori israeliani. È stato membro dell’ Israeli Baroque Ensemble che ha viaggiato molto comprendendo, tra le sue tappe, anche la partecipazione al prestigioso Salzburg Festival. Collabora anche con molti ensemble incluso il Tel-Aviv Piano Quartet, l’ USA New Art Trio negli Stati Uniti. il Modus Trio e molti progetti musicali nel mondo. Si diverte a suonare in duo con il figlio Eyal, eseguendo il repertorio per violino. Yair Kless suona prevalentemente brani appartenenti al repertorio della sonata collaborando con musicisti eccezionali come: Nadia Reisenberg, Pnina Salzman, Shoshana Rudiakov, Arie Vardi, Victor Derevianko, Frank Wibout e molti altri. Oggi è uno dei più illustri insegnanti a livello mondiale, e molti suoi studenti intraprendono carriere di successo, sia come solisti che come cameristi; vincono molti premi durante i concorsi e mantengono una posizione di rilievo all’interno del panorama musicale occupando posti d’onore in famose orchestre e insegnando in accademie prestigiose. Yair Kless è professore all’accademia di musica di Tel Aviv (che oggi è diventata Buchman – Mehta School of Music). Nel corso degli anni ha mantenuto la carica di preside della scuola d’archi cosi come nell’Accademia. Detiene anche un ruolo accademico nella Graz Kunstuniversitat e nella Royal Northern College of Music di Manchester . Annualmente partecipa a molti prestigiosi festivals come ad esempio il Salzburg Summer Academy (Austria), o il Bowdoin (Usa) e tiene masterclass in tutti i paese dell’Unione Europea, in Russia nell’ Estremo oriente, in Australia e in sud America. I prossimi lavori in programma includono la nuova revisione dei pezzi per violino virtuoso nonché la raccolta e la pubblicazione degli studi dall’ età dell’oro della scuola Franco Belga e i video didattici dedicati alle regole tecniche per imparare a suonare il violino. Ogni anno, Yair Kless viene invitato a far parte della giuria di molti concorsi internazionali. La formazione dei futuri insegnanti di violino è una delle discipline più care a Yair Kless Per questo negli ultimi trent’anni della sua carriera ha creato incentivato e mandato avanti un programma, destinato a tutti gli studenti, composto da lezioni teoriche e pratiche che focalizzano l’attenzione sui principi fondamentali per l’insegnamento dello strumento. Per molti anni è stato referente del programma a Stoccarda la quale gestisce seminari per insegnanti di violino dedicati all’approfondimento della conoscenza dei diversi metodi e stili di insegnamento. Yair Kless, dovunque vada, continua tuttora a tenere masterclass e corsi dedicati a questa materia.

 

 

IMG_0627CHIARA OPALIO
Nata nel 1990 a Vittorio Veneto, ha iniziato lo studio del pianoforte a 3 anni e a 5 ha proseguito gli studi con il M° G. Lovato. A 16 anni si è diplomata al Conservatorio di Trieste con menzione speciale. Dal 2001 al 2012 ha studiato all’Accademia Incontri col Maestro di Imola con F. Scala, B. Petrushansky ed E. Pace, perfezionandosi anche con A. Lonquich, A. Lucchesini, Trio Altenberg Wien. Recentemente ha studiato con J. Swann all’Accademia Dino Ciani di Cortina e con L. Zilberstein all’ Accademia Chigiana. È considerata come una delle più interessanti musiciste della sua generazione. Gli ultimi appuntamenti l’hanno vista solista con l’Orchestra dell’Arena di Verona, con l’Orchestra di Padova e del Veneto e con l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento. Nel 2012 ha debuttato a Roma in Sala Petrassi per l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in un concerto assieme a L. Kavakos. Si è esibita per la prima volta a 4 anni, e ha debuttato a 15 a Milano con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali al Teatro Dal Verme. I suoi recitals l’hanno portata alla Fazioli Concert Hall, al Teatro Manzoni di Milano, Teatro Olimpico a Vicenza, Herkulessaal a Monaco, Auditorium Cariplo di Milano e per Mi-To Settembre Musica. Ha vinto numerosi premi, tra i quali la Menzione d’Onore a 9 anni al Concorso Internazionale “C. Czerny” di Praga ed il I° Premio a 16 anni al Concorso Internazionale “S. Marizza” di Trieste. Nel giugno 2011 ha vinto il 2° Premio al Concorso Internazionale “Citta di Massarosa”. Nel 2011 è risultata, unica europea tra i 6 semifinalisti, al “Clara Haskil Competition” e nel 2012 ha vinto il 1° Premio al Concorso Internazionale “Città di Padova” e il 2° Premio e Premio del pubblico al Concorso Internazionale del Friuli Venezia Giulia.  Dal 2010 suona in duo con il violoncellista Giovanni Gnocchi con il quale ha tenuto concerti in Italia e all’estero, e con il quale ha vinto come miglior duo il Premio “B. Premuda” della Scuola del Trio di  Trieste di Duino. Il Duo ha studiato con F. Rados a Vienna, A. Schiff, T. Adès ed E. Höbarth agli International Musicians Seminars di Prussia Cove in Cornovaglia, e dal 2011 regolarmente con il Trio di Parma. Dal 2012 è docente di pianoforte alla Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro.  Dal 2013 studia all’Hochschule für Musik di Basilea con il M° Claudio Martinez Mehner.