domenica 26 agosto – ore 21.00
Portogruaro – Teatro Comunale Luigi Russolo

 

Francesco Cerrato, Laura Bortolotto, violini
Simone Briatore, Enrico Carraro, viole
Stefano Cerrato, Kristina Urban, violoncelli
Giampaolo Bandini, chitarra

 

Concerto cameristico

Luigi Boccherini (1743 – 1805)
Quintetto “La musica notturna delle strade di Madrid” op. 30 n. 6 G 324

Erich Wolfgang Korngold (1897 – 1957)
Sestetto per archi in re maggiore op. 10

Johannes Brahms (1833 – 1897)
Sestetto per archi n. 2 in sol maggiore op. 36

 

Biglietti da 4 a 14 euro

Acquista il biglietto on line – Buy ticket on line

in collaborazione con 

_____________________

Francesco Cerrato, violino
Nato ad Asti nel 1982, inizia a quattro anni lo studio del violino con L R. Mosca al Suzuki Talent Center di Torino. Diplomatosi giovanissimo ha proseguito la sua formazione con P. Vernikov ed i suoi collaboratori in Italia ed all’estero. Avviato alla carriera concertistica, ha vinto numerosi concorsi internazionali e conta ormai al suo attivo più di 350 concerti tra Europa, Russia, Africa, Brasile, Stati Uniti e Giappone. Ha collaborato in svariati campi artistici con: G. Carmignola, M. Brunello, E. Bronzi, D. Rossi, F. Vacchi, A. Corghi, E. Zaremba, D. Di Bonaventura, J. Girotto, R. Marcotulli, C. Fracci, B. Menegatti, L. Sastri. Produttore indipendente, dirige cortometraggi premiati a Houston, New York, Mumbai e Honolulu. Nel 2008 costituisce il “RedDress Recording Studio”, collaborando altresì con l’etichetta Concerto Classics di Milano. Nel 2012, insieme al fratello, fonda l’ensemble barocco “ Armoniosa” di cui è leader e violino concertante.

Laura Bortolotto, violino
Vincitrice a 15 anni del Concorso Nazionale Biennale di Violino di Vittorio Veneto, ha ottenuto primi premi in concorsi nazionali e internazionali, tra cui l’International Hindemith Competition di Berlino. Ha suonato da solista con orchestre italiane e straniere, tra cui Maggio Fiorentino, Santa Cecilia di Roma e l’Orchestra Nazionale dell’Ucraina. Ha tenuto concerti nell’ambito di numerosi festival come “Fantasie 2008” di Portogruaro, Incontri di Musica da Camera di Cividale del Friuli, Stagione Sinfonica della Valle d’Aosta, Festival Pianistico di Spoleto, Festival del Maggio Fiorentino. Nel 2010 ha ricevuto dal Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, l’Attestato di Onore di Alfiere della Repubblica. Suona un violino G. B. Ceruti del 1815 della Fondazione Pro Canale.

Simone Briatore, viola
Nato a Torino nel 1975, è diplomato in violino, viola e composizione. Si è distinto in concorsi italiani e internazionali. Grazie a una borsa di studio dell’Associazione De Sono ha seguito i corsi di Christoph Schiller presso la Musik Akademie di Basilea. Ha studiato inoltre con Bruno Giuranna, Wolfram Christ e Tabea Zimmermann. Ha partecipato a molte stagioni e festival di musica da camera, suonando con musicisti quali Marta Argerich, Alexander Lonquich, Sasha Sitkovetsky. Ha collaborato, come prima parte, con diverse orchestre in Italia e all’estero. Dal 1998 al 2009 ha ricoperto il ruolo di Prima Viola presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, suonando in diverse occasioni come solista (Schnittke – Concerto per viola, Berlioz – Harold en Italie, Strauss – Don Quixote). È oggi Prima Viola presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma.

Enrico Carraro, viola
Nato nel 1985, ricopre l’incarico di Prima Viola presso l’orchestra da camera dei Pomeriggi Musicali di Milano. È stato invitato a diverse stagioni di musica da camera, tra le quali le “Settimane Musicali” di Vicenza, avendo il piacere di collaborare con artisti del calibro di M. Brunello, P. Toso e L. Simoncini. Collabora con l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra d’Archi Italiana, l’Orchestra “De Sono”. Si è diplomato in violino e viola con S. Tchakerian e D. Zaltron. Si perfeziona con I. Grubert, S. Briatore ed A. Zamarra. Nel 2005 fonda il Trio Poem con il quale è regolarmente invitato in Italia ed Europa (Ginevra) e vince il primo premio in diversi concorsi, tra i quali nel2009 il “Città di Padova” e nel 2010 il concorso “Rospigliosi”. Il Trio si è perfezionato con G. B. Rigon, pianista del Trio Italiano, e con il Trio di Parma presso la “Scuola Internazionale di Musica da Camera” a Duino.

Stefano Cerrato, violoncello
Si è diplomato con A. Mosca al Conservatorio “G. Verdi” di Torino. Perfezionatosi con N. Gutman, E. Dindo e D. Geringas, fondamentale è stato l’incontro nel 2003 con E. Bronzi con il quale ha proseguito gli studi fino al conseguimento nel 2009 del Postgraduate presso la “Universität Art Mozarteum” di Salisburgo. Conta al suo attivo numerosi premi a concorsi internazionali e centinaia di concerti. Dal 2009 collabora in qualità di Primo Violoncello con l’orchestra Arturo Toscanini di Parma ed è docente all’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola (BO). È direttore artistico della “Fregoli Music”, etichetta discografica, e tecnico del suono dello studio mobile di registrazione “RedDress Recording Studio”, fondati dal fratello Francesco, violinista, con il quale prosegue anche la carriera artistica in duo (“Cerrato Brothers”). Fa parte dell’ensemble musicale barocco “Armoniosa”, che opera con strumenti originali.

Kristina Urban, violoncello
Nasce nel 1985 in Oelde (Germania). Ha studiato con Xenia Jankovich a Detmold e con Enrico Bronzi a Salisburgo. Vincitrice di premi nazionali e internazionali, nel2007 vince il secondo premio al Brahms Kammermusikwettbewerb e nel 2008 un premio speciale al concorso internazionale Rudolf Matz a Dubrovnik. Dal 2005 al 2010 è stata concertino nel “Detmolder Kammerorchester e nel 2010 vince il concorso per l’accademia dei “Münchner Philharmoniker“ dove ha lavorato con direttori quali Metha, Thielemann, Maazel, Gergiev, Eschenbach, Gilbert, Koopmann, Nagano e molti altri. Svolge attività concertistica in recital solistici e come solista con l’orchestra; è infatti spesso invitata a suonare in orchestre come Bamberger Symphoniker e Münchner Philharmoniker.

Gianpaolo Bandini, chitarra
Considerato tra i migliori chitarristi italiani, dal 1990 è ospite delle più importanti istituzioni concertistiche italiane ed estere (Carnegie Hall di New York, Filarmonica di San Pietroburgo, Accademia di Santa Cecilia e molte altre). Nel maggio 2012 ha debuttato al Teatro alla Scala di Milano. Figura inoltre regolarmente, come solista e con orchestra, nei cartelloni dei più importanti Festival d’Europa, Asia, Stati Uniti e Sud America. In qualità di docente è invitato dalle più prestigiose Accademie e Istituzioni. La sua passione per la musica da camera lo porta a collaborare stabilmente con musicisti del calibro di S. Accardo, M. Quarta, E. Bronzi, P. Steidl, M. Pertusi, D. Rossi, I Virtuosi di Mosca, S. Ganassi e con artisti quali Elio (delle Storie Tese), Arnoldo Foà, Monica Guerritore, Lina Wertmuller, Amanda Sandrelli e molti altri. Attualmente è docente di chitarra presso l’Istituto Musicale di alta formazione “L. Boccherini” di Lucca.