160820_loc_Belfiore

sabato 20 agosto 2016, ore 21.00
Parco del Mulino di Belfiore, Pramaggiore (VE)
ingresso libero

 

Eliot Lawson violino
Jessica Orlandi viola
Damiano Scarpa violoncello

 

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Trio n. 1 per violino, viola e violoncello in mi bem. magg. op. 3

Franz Schubert (1797 – 1828)
Trio Satz in si bem. magg. D 471
Trio per violino viola e violoncello in si bem. magg. D 581

 

 

Eliot Lawson violino
Di nazionalità belga-americana, ha studiato violino con Souroujon, Krebbers, Oistrakh, Grubert, Kantorow, Shkolnikova. Diplomato con il massimo dei voti nei Conservatori di Bruxelles e Rotterdam, ha anche ottenuto il “Artist Diploma” della Indiana University a Bloomingto (USA) e il diploma di solista dalla Scuola di Musica di Fiesole in Italia. Vincitore e finalista di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha dato molti concerti in Europa e negli Stati Uniti. Insegna violino al Conservatorio di Amsterdam e nella Scuola di Perfezionamento di Portogruaro (come assistente di I. Grubert). È regolarmente invitato a tenere masterclass in Belgio, Lussemburgo, Francia, Portogallo, Italia, Turchia e Stati Uniti. Ha inciso numerosi CD per etichette come Cypres, Fedra e Fuga Libera ricevendone ottime recensioni su riviste come Strad, Diapason (5/5) e Crescendo (Joker).

Jessica Orlandi viola
Diplomata brillantemente in viola presso il Conservatorio di Mantova, si è successivamente perfezionata con Antonello Farulli, Danilo Rossi, e Simone Briatore. Dopo l’esperienza nel ruolo di prima viola all’Accademia della Scala di Milano, collabora con l’Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia, I Solisti di Pavia, Orchestra Bruno Maderna di Forlì e molte altre. Membro fondatrice del Quartetto Anthos, ha all’attivo incisioni discografiche ed una intensa attività cameristica nelle principali rassegne concertistiche e trasmissioni radiofoniche. Si specializza nella prassi esecutiva barocca con i maestri Stefano Marcocchi, Elisa Citterio ed Alessandro Tampieri.

Damiano Scarpa violoncello
Si diploma con lode sotto la guida del M° Pietro Serafin, si laurea successivamente al Mozarteum di Salisburgo con Enrico Bronzi. Ha vinto nel 2006 il Concorso Nazionale “Società Umanitaria” di Milano e molti altri premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. Nel 2010, all’età di venticinque anni vince il posto di primo violoncello nel “Mozarteumorchester Salzburg” dove rimane fino al 2012. Gli viene successivamente offerto un contratto per la stagione 2012/13 con la Symphonieorchester des BR. Come primo violoncello collabora con l’Hessischen Rundfunk e con l’Orchestra del Gran Teatro La Fenice di Venezia, San Carlo di Napoli e Arena di Verona. Suona un violoncello Vincenzo Postiglione costruito a Napoli nel 1905.