GIOVEDÌ 29 AGOSTO

ore 21 – Concordia Sagittaria, CattedraleCORO DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Michele Bravin,

organo

Anna Molaro, violoncello

Cristiano Dell’Oste, direttore
In programma alcune pietre miliari della musica corale sacra: i Mottetti di Bach e i Salmi di Mendelssohn a doppio coro.

Ingresso libero

 

Uno sguardo sulla musica corale sacra è in programma il prossimo giovedì 29 agosto, alle ore 21nella Cattedrale di Concordia Sagittaria. Protagonista della serata è il Coro del Friuli Venezia Giulia, diretto da Cristiano Dell’Oste, con Michele Bravin all’organo e Anna Molaro al violoncello. Un graditissimo ritorno della musica corale al Festival, con una compagine di livello, tra le più apprezzate dello scenario nazionale.

Anche il luogo è particolarmente suggestivo: la Cattedrale di Concordia Sagittaria è dedicata a Santo Stefano protomartire ed è un gioiello architettonico costruito nel X secolo e ultimato (con le attuali forme) nel XV secolo. La struttura, lineare e solenne, ospita un imponente organo Zanin, ricostruito e ampliato nel 2008 sul vecchio modello esistente dal 1940.

Il Coro del Friuli Venezia Giulia ha al suo attivo oltre 400 concerti dal 2001 e, grazie alla sua gestione modulare, interpreta con duttilità ogni tipo di repertorio. È presente nei più importanti festival a livello internazionale: Monteverdi di Cremona, Società del Quartetto e Pomeriggi Musicali di Milano, Musikverein e Stadttheater di Klagenfurt, Wien Musikwoche, Ljubljana Festival, Ravenna Festival, Festival MI.TO. Tra i direttori con cui ha cantato ci sono Riccardo Muti, Gustav Leonhardt, Ton Koopman, Luis Bacalov. Recente la collaborazione con il celebre violoncellista Mario Brunello che sta portando il Coro nei più importanti cartelloni e Festival europei.

Il programma della serata è unito da un affascinante fil rouge che avvicina Felix Mendelssohn Bartholdy e Johann Sebastian Bach. La serata a Concordia prevede l’esecuzione dei 3 Mottetti a doppio coro di  Bach seguiti dai Salmi a doppio coro di Mendelssohn, del quale viene eseguito anche Hör mein Bitten WoO 15 per soprano, coro e organo. Completano il programma Toccata e Fuga per organo solo in re minore BWV 538 ”Dorica” di Bach e la Sonata per organo in si bemolle maggiore op. 65 n. 4 di Mendelssohn.

Il Festival internazionale di musica di Portogruaro è realizzato in collaborazione con Città di Portogruaro, Città metropolitana di Venezia, Regione Veneto, grazie al contributo dei main sponsor Santa Margherita – Gruppo Vinicolo, Adriatico2 e Intrapresa srl, da anni vicini al Festival e che con il loro fondamentale apporto permettono la realizzazione della manifestazione, assieme agli altri sponsor Generali – Agenzia di Portogruaro San Nicolò, LTA Livenza Tagliamento Acque, Asvo (insieme per l’ambiente), Alysen, Iop Group e agli sponsor tecnici Fondazione Collegio Marconi, Fazioli Pianoforti, FAI – Fondo Ambiente Italiano e ai numerosi altri sostenitori, privati e imprese, che anche quest’anno partecipano alla crescita della manifestazione.

Info e programma:www.festivalportogruaro.it