Domenica di grande attività, per il Festival di Portogruaro alla sua 38esima edizione, quella del 13 settembre con un doppio appuntamento tra la cittadina veneta e il territorio.

Alle 11, nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro lo spazio è dedicato ai giovani artisti: Fabian Falcomer (tenore) e Francesca Francescato (pianoforte) saranno protagonisti di un recital con musiche di Denza, Mascagni, Puccini, Tirindelli e Tosti.

Alle 21 il programma si sposta a Teglio Veneto, nella Chiesa San Giorgio Martire con un altro duo dalle sonorità affascinanti e rare: si tratta delle arpiste Nicoletta Sanzin e Patrizia Tassini impegnate in un programma dal titolo significativo: “Harps Fusion”.

Nicoletta Sanzin, già allieva di Patrizia Tassini, si perfeziona negli USA con E. Malone e S. Mc Donald; in Italia con E. Zaniboni all’Accademia di S. Cecilia diplomandosi col massimo dei voti, lode e borsa di studio SIAE. Premiata in concorsi nazionali e internazionali, si è esibita ai World Harp Congress di Vienna, Parigi, Dublino e Hong Kong e ai Simposi Europei di Norimberga e Perugia. Ha collaborato con le orchestre della Scala, del Teatro Verdi di Trieste, dell’Accademia di S. Cecilia di Roma, con l’Orchestra della RAI di Roma, della RTV Slovenia, TKWO, Orchestra di Padova e del Veneto, sotto la direzione, tra gli altri, di Barenboim, Muti, Temirkanov, Argiris , Angius.

Dal 1995 al 2001 è stata Prima arpa della Slovenska Filharmonija e dal 1983 svolge intensa attività concertistica; ha all’attivo oltre 20 CD. Insegna al Conservatorio Tartini di Trieste e alla Scuola della Fondazione S. Cecilia a Portogruaro e collabora con la rivista In Chordis ed è corrispondente del WHC Review. Dal luglio del 2011 fa parte del Board of Directors del World Harp Congress, ed è membro del Comitato Artistico dell’Associazione Italiana dell’arpa.

Patrizia Tassini, diplomata a Trieste, si è poi specializzata in Francia, in altri luoghi d’Italia e negli Stati Uniti dove ha conseguito il Master Certificate in Performance and Literature presso l’Eastman School of Music, University of Rochester (N.Y.). Vincitrice di vari concorsi nazionali ed internazionali ha ottenuto, nel 1982, il secondo premio al Concorso Internazionale d’arpa di Israele e, nel 1984, il primo premio al Concerto Competition “Lily Laskine” (USA). Suona come solista e in formazioni cameristiche in Europa, negli Stati Uniti e in Cina. Ha effettuato registrazioni per la RAI e per Radio France e suona al fianco di prestigiose orchestre in Europa, negli Stati Uniti e in Israele, anche come solista.

Dal 1982 insegna al Conservatorio Tomadini di Udine.

Tra gli autori dei pezzi originali e delle trascrizioni scelte per il concerto di Teglio Veneto ci sono di G. Alessandrini, J.S. Bach, J. Blanco, F. Francia, C. Salzedo, J. Thomas, A. Zecchi e Mario Pagotto, del quale le due musiciste eseguono quella sera un brano in prima assoluta.

Per il concerto l’ingresso libero con prenotazione obbligatoria, che si può effettuare scrivendo a biblioteca@comune.teglioveneto.ve.it o telefonando allo 0421.706025 int. 3 (Biblioteca comunale)

Il ritiro dei biglietti dei prossimi concerti è così organizzato: per i concerti del 14, 17 settembre la biglietteria sarà aperta nei giorni di spettacolo dalle ore 18.00 alle ore 21.00 (acquisto e prenotazione). I biglietti si ritirano la sera dello spettacolo a partire dalle ore 20.00; per i concerti in Sala Consiliare a Portogruaro si consiglia la prenotazione tramite email all’indirizzo biglietteria@festivalportogruaro.it o chiamando il numero 0421 270069 tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 12.30.

Portogruaro – Festival Internazionale di Musica è realizzato in collaborazione con Città di Portogruaro, Città metropolitana di Venezia, Regione Veneto, Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro; e grazie al contributo dei main sponsor Santa Margherita – Gruppo Vinicolo da anni vicina al Festival e Adriatico2; degli sponsor Generali – Agenzia di Portogruaro San Nicolò, LTA Livenza Tagliamento Acque, Asvo (insieme per l’ambiente); e degli sponsor tecnici: Fondazione Collegio Marconi, Fazioli Pianoforti, FAI Delegazione di Portogruaro, Accademia Organistica Udinese e di numerosi altri sostenitori, anche privati, che hanno dato il loro apporto per la costante crescita della manifestazione.