200914_loc_Teatro

Torna al centro dell’interesse uno dei principali focus del festival, il camerismo costruito “ad hoc”, sulla solida base delle attività della Scuola e delle Masterclass della Fondazione e di tutto il Festival di Musica di Portogruaro, per il concerto di lunedì 14 settembre, al Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro (inizio ore 21).

Sul palcoscenico salgono Petra Lechtova Scarpa al flauto Amiram Ganz al violino, Damiano Scarpa al violoncello e Mari Fujino e Bruno Volpato al pianofortesolisti di prim’ordine, vicini alle attività della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro e al Festival.

L’ensemble ha scelto e affrontato il repertorio appositamente in occasione del concerto, per restituire al pubblico, tra le pagine di pregio, alcune anche di rara esecuzione: a cominciare dal poco sentito Piece romantique per flauto, violoncello e pianoforte di Philippe Gaubert, flautista, direttore d’orchestra e compositore francese che ha lasciato nella prima metà del Novecento un fitto catalogo di opere cameristiche con particolare attenzione al flauto.
A seguire il più celebre Souvenir d’un lieu cher per violino e pianoforte di Pëtr Il’ič Čajkovskij – unica pagina del compositore per questo organico – il cui primo movimento in particolare (Meditazione) è molto noto per l’onirica poesia del suo fraseggio.
Segue il Trio per flauto, violoncello e pianoforte di Bohuslav Martinů (prolifico compositore ceco, naturalizzato americano del primo Novecento) che risente tanto delle influenze dell’impressionismo francese quanto, se pure in modo più trasversale, dell’incontro con il “Gruppo dei Sei”.
Chiude il concerto un vero capolavoro: Johann Nepomuk Hummel – compositore slovacco, attivo a Vienna e in Germania e “mentore” ideale delle grandi generazioni dei più importanti musicisti dell’Europa centrale (da Chopin a Schumann) – ha lasciato, tra le sue tantissime trascrizioni, anche quella della Sinfonia “Jupiter” di Mozart, una delle più riuscite e fantasiose del suo catalogo: è con questa che l’ensemble saluta il pubblico.

Per acquistare e ritirare i biglietti, la biglietteria è aperta nelle giornate di spettacolo dalle 18 alle 21; è possibile prenotare i biglietti via email all’indirizzo biglietteria@festivalportogruaro.it o al telefono: numero 0421 270069 tutti i giorni dalle ore 11.00 alle ore 12.30.