Giovedì 6 settembre ore 21.00
BIVERONE DI SAN STINO DI LIVENZA – Villa Correr Agazzi
DUO SANZIN MERCELLI
Arpa e flauto
Venerdì 7 settembre ore 21.00
CONCORDIA SAGITTARIA – Basilica Paleocristina, Area Archeologica
IL VIOLONCELLO DI FABRIZIO SCILLA
Prima del concerto visita guidata agli scavi
Ingresso libero
Ultimi due “concerti metropolitani”, sostenuti dalla Fondazione di Venezia e dalla Fondazione Santo Stefano Onlus, di “Illuminazioni”, 36esima edizione del Festival internazionale di musica di Portogruaro organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia.
Il primo appuntamento è giovedì 6 settembre alle ore 21.00 a Biverone di San Stino di Livenza. Villa Correr Agazzi ospiterà il Duo Sanzin-Mercelli. L’ensemble è composto da Nicoletta Sanzin, all’arpa, già prima arpa della Slovenska Filharmonija e docente al conservatorio Niccolò Sala di Benevento e alla scuola di Musica della Fondazione Santa Cecilia di Portogruaro, e Massimo Mercelli, forse il flautista al mondo che vanta le più importanti dediche e collaborazioni con i maggiori compositori. Si esibiranno su musiche di Bach (padre e figlio), Rossini, Rota, debussy, Shankar.
Il giorno seguente, venerdì 7 settembre alle ore 21.00, a Concordia Sagittaria, sarà la volta del giovane talento milanese e violoncellista Fabrizio Scilla, vincitore quest’anno del 3° Premio al Mainardi International Competition, che si esibirà su musiche di Bach e Penderecki, nel suggestivo scenario della Basilica Paleocristina, all’interno dell’Area archeologica. Per gli spettatori, prima del concerto alle ore 20.30, è prevista una visita guidata agli scavi. 
Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero.
Si chiude così il ciclo dei concerti metropolitani del Festival, che anche quest’anno ha registrato un successo per il territorio e per la diffusione dell’eccellenza musicale all’interno dell’area
metropolitana e al di fuori di Portogruaro.
Sanzin