200822_loc_Piazzetta Pescheria
Un sopraggiunto imprevisto tecnico impedisce al cimbalonista Kálmán Balogh di raggiungere Portogruaro: l’artista, dunque, non potrà essere presente.
L’ingresso a entrambi i concerti è gratuito, con prenotazione obbligatoria
Domenica 23 agosto alle 11, nella Sala Consiliare del Municipio di Portogruaro, per gli spazi dedicati ai “Nuovi Concertisti”, si esibisce Tommaso Boggian, giovane pianista, allievo della Scuola di Perfezionamento Musicale di Portogruaro, della Classe di Pianoforte dello stesso Alessandro Taverna. In programma un repertorio molto impegnativo: di Maurice Ravel il celeberrimo Scarbo da Gaspard de la nuit; di Chopin la Fantasia op. 49, uno dei movimenti unici più intensi e lunghi del catalogo del compositore polacco; a chiudere l’Étude Tableau op. 39 n. 3 e la Sonata n.2 op. 36 di Rachmaninov, pagina eroica e di impervia difficoltà. 

Alle 21, in Piazzetta Pescheria, torna la Ziganoff Jazzmer Band, già applaudita lo scorso anno (l’atteso cimbalonista Kálmán Balogh è purtroppo costretto a rinunciare al concerto a causa di imprevisti problemi tecnici). La Ziganoff Jazzmer Band propone un lungo viaggio musicale che parte dalla Transilvania e attraversando la route tzigane, riscopre i legami perduti fra le antiche melodie dell’Europa centro-orientale e il jazz delle origini. Le musiche della Band contaminano gli standard jazzistici del primo dixieland e gli stilemi dei Klezmorin (suonatori ebrei itineranti attraverso territori e lingue di tre imperi: austro-ungarico, zarista, ottomano) fondendoli grazie all’intervento della tradizione musicale zingara ungherese dal forte swing manouche. La Ziganoff Jazzmer Band rivisita i repertori ricchissimi delle comunità ebraico-zingare dell’Europa centro-orientale, che facevano parte un tempo dell’eterogenea area culturale dell’impero austro-ungarico.

Il Festival prosegue fino al 17 settembre con tanti attesi ospiti, tra i quali la FVG Orchestra – Istituzione musicale e Sinfonica del Friuli Venezia Giulia diretta da Walter Themel, l’Orchestra di Padova e del Veneto, i Solisti dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e il Quartetto Prometeo, l’oboista Luca Vignali, i pianisti Gloria Campaner e Lorenzo Cossi, l’Ex Novo Ensemble, la violinista Laura Bortolotto (programma su www.festivalportogruaro.it).

Per prenotare i posti (obbligatorio per i concerti a ingresso libero), acquistare i biglietti o gli abbonamenti residui, la biglietteria è aperta presso il Teatro Russolo, dal 17 al 26 agosto, ogni giorno dalle 11 alle 12.30 e dalle 18 alle 20; dal 27 agosto a fine festival, la biglietteria è aperta, per prenotazioni e acquisto biglietti, il 27, 31 agosto e il 3, 8, 10, 12, 14 e 17 settembre, dalle 18 alle 21

Portogruaro – Festival Internazionale di Musica è realizzato in collaborazione con Città di Portogruaro, Città metropolitana di Venezia, Regione Veneto, Teatro Comunale Luigi Russolo di Portogruaro; e grazie al contributo dei main sponsor Santa Margherita – Gruppo Vinicolo da anni vicina al Festival e Adriatico2; degli sponsor Generali – Agenzia di Portogruaro San Nicolò, LTA Livenza Tagliamento Acque, Asvo (insieme per l’ambiente), Alysen; e degli sponsor tecnici: Fondazione Collegio Marconi, Fazioli Pianoforti, FAI Delegazione di Portogruaro, Accademia Organistica Udinese e di numerosi altri sostenitori, anche privati, che hanno dato il loro apporto per la costante crescita della manifestazione.