170824_img_eventi_festival[Padri e figli]

 

GIOVEDÌ 24 AGOSTO, ORE 21*

Teatro Comunale Luigi Russolo – Portogruaro

 

PADRI E FIGLI

Eliot Lawson, Francesco Lovato, violini
Simone Briatore, viola
Stefano Cerrato, violoncello
Alessandro Taverna, Lorenzo Cossi, pianoforte
Domenico Orlando, oboe

 

Franz Xaver Wolfgang Mozart (1791 – 1844)
Sette Variazioni sul Minuetto del Don Giovanni di W. A. Mozart

Franz Liszt (1811 – 1886)
Réminiscences de Don Juan S. 418

Leopold Mozart (1719 – 1787)
Divertimento n. 1 per due violini e violoncello in sol maggiore

Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791)
Quartetto in fa maggiore per oboe e archi K 370
Quartetto n. 1 in sol minore per pianoforte e archi K 478

 

Ingresso a pagamento
Clicca qui per accedere alla biglietteria online

 

 

 

*aperitivo ore 20.30
_____________________
Lawson EliotELIOT LAWSON
“Sei un violinista meraviglioso e un giovane musicista molto raffinato”
- Lorin Maazel.
Di nazionalità belga-americana, ha studiato violino con Souroujon, Krebbers, Oistrakh, Grubert, Kantorow, Shkolnikova. Diplomato con il massimo dei voti nei Conservatori di Bruxelles e Rotterdam, ha anche ottenuto il “Artist Diploma” della Indiana University a Bloomington (USA) e il diploma di solista dalla Scuola di Musica di Fiesole in Italia. Vincitore e finalista di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, ha dato molti concerti in Europa e negli Stati Uniti. Insegna violino al Conservatorio di Amsterdam e nella Scuola di Perfezionamento di Portogruaro (come assistente di I. Grubert). È regolarmente invitato a tenere masterclass in Belgio, Lussemburgo, Francia, Portogallo, Italia, Turchia e Stati Uniti. Ha inciso numerosi CD per etichette come Cypres, Fedra e Fuga Libera ricevendone ottime recensioni su riviste come Strad, Diapason (5/5) e Crescendo (Joker).

 

lovato francescoFRANCESCO LOVATO
Diplomato con il massimo dei voti, si è poi perfezionato con M. Rogliano, Y. Grubert, D. Zaltron, S. Askenazy, e il Trio di Parma. Vincitore di numerosi concorsi di musica da camera, ha collaborato con artisti di fama internazionale in prestigiosi festival (Mi.To, Mahler Festival, Estate Musicale di Portogruare ecc.) registrando concerti dal vivo per Rai Radio 3. Nel 2016 assieme al pianista Federico Lovato e al cornista Guglielmo Pellarin ha fondato l’Opter Ensemble. Attivo anche nella musica contemporanea, collabora con l’Ex Novo Ensemble eseguendo numerosi brani in prima assoluta e registrando per l’etichetta Stradivarius. Dal 2011 fa parte della Venice Baroque Orchestra con la quale si esibisce nelle stagioni dei teatri e delle sale da concerto più prestigiose al mondo e incide per Deutsche Grammophon, Erato, Decca e Sony.

 

 

 

 

 

Simone BriatoreSIMONE BRIATORE
Nato a Torino nel 1975, è diplomato in violino, viola e composizione. Si è distinto in concorsi italiani e internazionali. Grazie a una borsa di studio dell’Associazione De Sono ha seguito i corsi di Christoph Schiller presso la Musik Akademie di Basilea. Ha studiato inoltre con Bruno Giuranna, Wolfram Christ e Tabea Zimmermann. Ha partecipato a molte stagioni e festival di musica da camera, suonando con musicisti quali Marta Argerich, Alexander Lonquich, Sasha Sitkovetsky. Ha collaborato, come prima parte, con diverse orchestre in Italia e all’estero. Dal 1998 al 2009 ha ricoperto il ruolo di Prima Viola presso l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI, suonando in diverse occasioni come solista (Schnittke – Concerto per viola, Berlioz – Harold en Italie, Strauss – Don Quixote). È oggi Prima Viola presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale.

 

Stefano CerratoSTEFANO CERRATO
Si è diplomato con Antonio Mosca al Conservatorio G. Verdi di Torino. Perfezionatosi con Natalia Gutman, David Geringas ed Enrico Bronzi, conta al suo attivo numerosi premi a concorsi internazionali e centinaia di concerti. Dal 2009 ha collaborato in qualità di Primo Violoncello con l’Orchestra Arturo Toscanini di Parma, l’Orchestra Filarmonica della Scala e l’Orchestra del Teatro La Fenice. Insegna presso l’Accademia Musicale Amadeus di Agrate Conturbia e presso l’Associazione Culturale Suzuki di Asti. Fa parte dell’ensemble musicale barocco “Armoniosa” col quale tiene concerti in tutta Europa. Armoniosa ha registrato “La Stravaganza” di A. Vivaldi, le Sei Sonate di G. B. Platti per MDG e le Sei Sonate op. 3 di C. Graziani che usciranno in autunno per Rubicon Classics.

 

 

AlessandroTavernaALESSANDRO TAVERNA
Si esibisce in tutto il mondo nelle più importanti istituzioni musicali, quali Teatro alla Scala di Milano, Musikverein di Vienna, Konzerthaus di Berlino, Gasteig di Monaco, Wigmore Hall e Royal Festival Hall di Londra, Bridgewater Hall di Manchester, Salle Cortot di Parigi, Castleton Festival, Musashino Hall di Tokyo, Teatro San Carlo di Napoli, Teatro Grande di Brescia, Teatro Donizetti di Bergamo, Auditorium Parco della Musica di Roma. Diretto da Lorin Maazel, Riccardo Chailly, Fabio Luisi, Daniel Harding, Michele Mariotti, Reinhard Goebel, Thierry Fischer, Michael Guttman, Pier Carlo Orizio, Joshua Weilerstein, Roland Böer, ha suonato con la Filarmonica della Scala, Münchner Philharmoniker, Royal Philharmonic Orchestra, Minnesota Orchestra, Royal Liverpool Philharmonic, Bucharest Philharmonic, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala, Filarmonica del Festival di Brescia e Bergamo. Si è affermato in prestigiose competizioni internazionali come il Piano-e-Competition negli Stati Uniti, i concorsi pianistici di Leeds, Londra, Hamamatsu, il Busoni di Bolzano, il Premio Venezia, il Premio Arturo Benedetti Michelangeli; per la Fondazione internazionale “The Keyboard Trust” di Londra ha tenuto una serie di recital in Europa e negli Stati Uniti. Si è formato con Laura Candiago Ferrari alla Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro diplomandosi a diciassette anni col massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore; si è perfezionato all’Accademia Pianistica di Imola con Franco Scala, Piero Rattalino e Louis Lortie, all’Accademia Santa Cecilia di Roma con Sergio Perticaroli, alla Hochschule für Musik di Hannover con Arie Vardi e alla Lake Como Piano Academy. Insegna pianoforte al Conservatorio di Campobasso ed è titolare della cattedra di perfezionamento pianistico presso la Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro. Nel 2012 ha ricevuto al Quirinale da Giorgio Napolitano il “Premio Presidente della Repubblica”, per meriti artistici e per la sua carriera internazionale. Ha registrato per BBC Radio 3, Rai Radio 3, Radiotelevisione Slovena, RSI Radiotelevisione Svizzera. Dopo il successo di critica del suo album dedicato a Nikolay Medtner, Alessandro Taverna ha inciso di recente un nuovo disco per l’etichetta inglese SOMM, con musiche di Debussy e Ravel, presentato a BBC Radio 3 e già accolto positivamente dall’autorevole rivista Gramophone.

 

cossi lorenzoLORENZO COSSI
Diplomato con lode presso il Conservatorio Tartini di Trieste, sotto la guida di Giuliana Gulli, ha poi proseguito gli studi con la stessa insegnante e con Nino Gardi. Ha inoltre partecipato a masterclass con artisti come J. Achùcarro, W. G. Naborè, E. Virsaladze. Ha studiato presso la Music Academy of the West a Santa Barbara (California – USA), con J. Lowenthal, Kathleen Winkler e il Takàcs Quartet. Premiato in prestigiosi concorsi internazionali, ha potuto esibirsi con importanti orchestre, quali: Orchestra Filarmonica del Lussemburgo, Solisti Veneti, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Calgary Philharmonic Orchestra, Orchestra di Padova e del Veneto. Appassionato camerista, ha suonato con artisti quali Johannes Moser, Amanda Roocroft, Walter Auer, tra gli altri; suona stabilmente in duo con la violoncellista Marianna Sinagra e il clarinettista Massimiliano Miani.

 

Domenico OrlandoDOMENICO ORLANDO
Primo Oboe della Gewandhausorchester di Lipsia. Si diploma con lode a 17 anni presso il Conservatorio di Salerno sotto la guida di A. Smaldone. Si perfeziona con L. Vignali e con M. Bourgue presso il Conservatorio di Ginevra, dove consegue il Diplome de soliste avec distintion. Vince il II Premio (I non assegnato) e il Premio Speciale della Giuria al Tomassini di Petritoli e il III Premio al Concorso Internazionale di Tokyo. A 18 anni ricopre il ruolo di Primo Oboe nell’Orchestra Giovanile di Santa Cecilia, sotto la direzione di Chung. Nel 2000 collabora con l’Orchestra dei Bayerischerrundfunk di Monaco, sotto la direzione di Maazel. Nel 2001 vince il concorso presso il Regio di Torino. Collabora con orchestre quali la Deutches Symphonie di Berlino, la Mahler Chamber Orchestra, Santa Cecilia e Teatro dell’Opera di Roma, l’Orchestra della Scala, la London Symphony, etc. Tiene masterclass in tutto il mondo.