180906-img-eventi-festival[biverone]GIOVEDÌ 6 SETTEMBRE, ORE 21.00

Villa Correr Agazzi, Biverone di San Stino di Livenza

 

DUO SANZIN – MERCELLI

Nicoletta Sanzin, arpa
Massimo Mercelli, flauto

 

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
-Sonata in sol minore BWV 1020

Carl Philip Emanuel Bach (1714 – 1788)
-Hamburger Sonata in sol maggiore Wq 133

Gioacchino Rossini (1792 – 1868)
-Andante e Variationi dall’aria “Di tanti palpiti”, dal Tancredi

Nino Rota (1911 – 1979)
-Sonata per flauto e arpa (1937)

Claude Debussy (1862 – 1918)
-Prélude à l’après-midi d’un faune L 87 (rev. di Valeria Kafelnikov)

Ravi Shankar (1920 – 2012)
-L’Aube Enchantée

 

ingresso libero
_______________________________________

SanzinNICOLETTA SANZIN 
Diplomata col massimo dei voti e lode presso il Conservatorio J. Tomadini sotto la guida di P. Tassini, si perfeziona negli USA con E. Malone e S. Mc Donald e in Italia con E. Zaniboni all’Accademia di Santa Cecilia diplomandosi col massimo dei voti, lode e borsa di studio SIAE. Premiata in concorsi nazionali e internazionali, si è esibita ai World Harp Congress di Vienna, Parigi, Dublino e ai Simposi Europei di Norimberga e Perugia. Dal 1995 al 2001 è stata Prima Arpa della Slovenska Filharmonija con cui si è esibita anche come solista. Dal 1983 svolge intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche in importanti festival in Italia e all’estero; registra per radio e TV e ha all’attivo oltre 20 CD. È docente di arpa presso il Conservatorio Niccolò Sala di Benevento e la Scuola di Musica della Fondazione Musicale Santa Cecilia di Portogruaro. Invitata in giurie di concorsi, tiene numerose masterclass, collabora con la rivista In Chordis ed è corrispondente del WHC Review. Dal luglio del 2011 fa parte del Board of Directors del World Harp Congress, ed è membro del Comitato Artistico dell’Associazione Italiana dell’arpa.

 

MercelliMASSIMO MERCELLI 
È forse il flautista al mondo che vanta le più importanti dediche e collaborazioni con i maggiori compositori: hanno scritto per lui o ha eseguito le prime assolute di autori del calibro di Penderecki, Gubaidulina, Glass, Nyman, Bacalov, Galliano, Morricone, Sollima.
Allievo di Maxence Larrieu ed André Jaunet, ha intrapreso la carriera di solista e suona regolarmente nelle maggiori sedi concertistiche del mondo: Carnegie Hall di New York, Filarmonica di Berlino, Varsavia, Praga, Lubiana, Vilnius, Gasteig di Monaco, Teatro Colon di Buenos Aires, Mozarteum di Salisburgo, Concertgebouw di Amsterdam, MusikVerein di Vienna , Wigmore Hall di Londra, e nei festival di Lubiana, Berlino, Santander, Vilnius, San Pietroburgo, Bonn, Rheingau, Gerusalemme, collaborando con artisti quali Y. Bashmet, K. Penderecki, Ph. Glass, E. Morricone, L. Bacalov, R. Bahrami, A. Mayer, etc.
Negli ultimi anni sono usciti i CD: Massimo Mercelli performs Philip Glass con l’integrale della musica per flauto di Philip Glass (Orange Mountain Record), Bach Flute Sonatas con R. Bahrami ( DECCA) ed è in uscita il nuovo CD Bach SansSouci (DECCA).
È stato membro della giuria di numerosissimi concorsi internazionali tra cui ricordiamo i concorsi di Ginevra, Parigi, New York, Pechino. Apprezzato didatta ha tenuto masterclass e docenze in Università e Conservatori di tutto il mondo.
Tra gli impegni del 2018 ricordiamo la 1° esecuzione di Jade, concerto a lui dedicato da Richard Galliano al Festival di Izmir (Turchia) e quella di Warum? di Sofia Gubaidulina, sempre a lui dedicato, al Teatro alla Scala di Milano.