ore 21.00/ Teatro Comunale Luigi Russolo (ingresso a pagamento)

barba

 

Il Quintetto

 

Quartetto Gringolts

Ilya Gringolts, Anahit Kurtikyan / violini

Silvia Simionescu / viola, Claudius Herrmann / violoncello

 

Filippo Gamba, pianoforte

 

 

Johannes Brahms (1833 – 1897)
Tre intermezzi per pianoforte solo op. 117

Franz Schubert (1797 – 1828)
Quartetto per archi n. 15 in sol maggiore op. 161 D. 887

Johannes Brahms
Quintetto per pianoforte e archi in fa minore op. 34

 

con il sostegno di

logo_gaspardo

 

 

 

ore 20.00 / Foyer della Magnolia: GLI APERITIVI DI JOHANNES
un aperitivo offerto agli spettatori da condividere assieme in attesa del concerto.

 

 

Orari biglietteria e prezzi / Box office timetable & prices

Acquista il biglietto on line! Buy ticket on line!

 


 

gringoltsQuartetto Gringolts

Equilibrio mirabile, estrema chiarezza delle voci che disegnano un tessuto musicale finissimo e di ampio respiro. ( The Indipendent)

Il Quartetto Gringolts è il punto d’incontro di quattro personalità artistiche provenienti da ambiti culturali ed esperienze professionali diverse (il russo Ilya Gringolts, primo premio al Concorso Paganini di Genova, l’armena Anahit Kurtikyan, prima parte nell’Orchestra dell’Opera di Zurigo, la rumena Silvia Simionescu, primo premio ai Concorsi di Brescia e Osaka, il tedesco Claudius Herrmann, primo violoncello dell’Opera di Zurigo), ma legati da una comune, forte passione per il quartetto d’archi. Nel corso della stagione 2013/14 il Quartetto è stato ospite di importanti Istituzioni musicali europee quali il Festival di Lucerna, l’Oleg Kagan Musikfest di Kreuth, la Filarmonica di San Pietroburgo, la Società dei Concerti di Milano, il Menhuin Festival di Gstaadt e il Festival di Salisburgo. Il Gringolts Quartet ha collaborato con Jorg Widman, Leon Fleischer, David Geringas, Eduard Brunner. Il loro debutto discografico per Onyx nel 2011 con i 3 quartetti di Schumann, assieme al pianista Peter Laul, è stato accolto da eccellenti giudizi della critica discografica e scelto come miglior incisione dalla “Diskotek im Zwei” su Radio DSR. La loro registrazione in prima mondiale del quintetto di Walter Braunfels per due violoncelli, con David Geringas, è stata premiata con il Supersonic Award dal Magazin Pizzicato e con l’ECHO Classic 2013, il più ambito riconoscimento della critica discografica tedesca. Nel 2014 è prevista la pubblicazione dei 3 quartetti di Brahms e del quintetto con il pianista Peter Laul, reallizzata da Orchid Classics. I membri del Gringolts Quartet suonano preziosi strumenti italiani: Ilya Gringolts uno Stradivari del 1718, Anahit Kurtikyan un Camillo Camilli del 1733, Silvia Simionescu una viola di Jacobus Januarius del 1660 e Claudius Herrmann uno straordinario violoncello Maggini del 1600, appartenuto in passato al Principe Galitsin, intimo amico di Beethoven, che per primo eseguì gli ultimi quartetti del grande compositore tedesco su questo strumento.

 

gambaFilippo Gamba
Nato a Verona nel 1968, ha studiato con Renzo Bonizzato, Maria Tipo e Homero Francesch. Vanta collaborazioni con prestigiose orchestre, quali i Berliner Sinfoniker, la SWR-Sinfonieorchester di Stoccarda, la City of Birmingham, la Camerata Academica Salzburg. Ha suonato sotto la direzione di Wladimir Aschkenazy, Simon Rattle, James Colon. Si è esibito per le più importanti società concertistiche in Italia ed in Europa. Collabora regolarmente con l’Hugo Wolf String Quartett, il Vanbrugh Quartett, il Michelangelo Quartett e con Enrico Bronzi. Vincitore di numerosi premi in competizioni internazionali, nel 2000 ha vinto l’ottava edizione del Concorso Pianistico Internazionale “Geza Anda” di Zurigo. È Professore alla Musik-Akademie di Basilea.