Caricamento Eventi

Dedicato a Luigi Russolo

Anton Dressler, clarinetto
Alessandro Perissinotto, percussioni
Davide Ferrario, elettronica

 

Anton Dressler (1974)
Livemovement per clarinetto e live electronics

Alessandro Perissinotto (1982) / Davide Ferrario (1981)
Manifesto Sonoro

 


Anton Dressler

Viene descritto dal Corriere della Sera come musicista “straordinario,.. di una sensibilità quasi esasperata”, con “i fiati sempre dosati, intonazione superba, morbidezza e varietà nel fraseggio invidiabili” (Resto del Carlino, Bologna). La sua attività lo ha portato in Italia come all’estero, nei vari paesi europei e ad Israele, Usa e Taiwan, suonando con Boris Petrushansky, Mischa Maisky, Jean-Yves Thibaudet, Julian Rachlin, Itamar Golan, Bruno Canino, Pavel Vernikov, Moni Ovadia, Daniel Müller-Schott, Ingrid Fliter, Davide Cabassi, Giuseppe Andaloro, Olga Kern, Quartetto di Virtuosi di Mosca, Escher Quartet, Trio Palladio, Giovane Quartetto Italiano, Quartetto di S.Pietroburgo, Piccola Sinfonica di Milano, Orchestra da Camera di Mosca, etc. Ha preso parte nei numerosi festival quali: “Festival Dei Due Mondi”, Festival dell’Isola d’Elba, “Portogruaro Festival”, “Mittelfest Festival”, “Da Bach a Bartok”, “Emilia-Romagna Festival”, “Musica sull’Acqua”, Aspen Festival, “Suoni delle Dolomiti”, “Colmar Festival”, “Four Seasons” a S. Pietroburgo, “Russian Winter” a Mosca ecc.

Anton Dressler partecipa ai progetti jazz, klezmer e “crossover”. La sua passione per live electronics lo ha portato a espandere le capacità dello strumento e sviluppare le idee per i nuovi programmi. Diversi compositori le hanno dedicato la loro musica.

Ha cominciato la sua esperienza orchestrale come primo clarinetto all’età di 14 anni, effettuando tournée con l’Orchestra della Scuola Centrale di Mosca nelle città di Cipro ed Israele; in seguito e` stato per due anni membro della Jeunesses Musicales World Orchestra, facendo tournée nei paesi baltici. In quell’occasione ha seguito i masterclasses dei musicisti di Berliner Philharmoniker a Berlino. Inoltre ha ottenuto il diploma dell’Accademia del Teatro Alla Scala, dove ha partecipato nei diversi progetti sinfonici ed operistici. Come primo clarinetto ha collaborato con “I Virtuosi del Conservatorio di Mosca” diretti da Yuri Bashmet, con l’Orchestra da Camera di Mosca, “I Virtuosi Italiani”, Orchestra Sinfonica di Savona, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra da Camera di Mantova, I Pomeriggi Musicali di Milano.

Insegna clarinetto al Conservatorio “D’Annunzio” di Pescara, “C.Monteverdi” a Cremona, e musica da camera all’Accademia “Incontri col Maestro” ad Imola. Ha tenuto masterclass all’università “Bar Ilan” a Tel Aviv, Israele, Columbus University, USA, Ledro in Musica, Le Altre Note Festival in Valtellina.

Nato a Mosca nel 1974, a sette anni viene ammesso alla Scuola Centrale di Musica dove studia sotto la guida di Lev Mikhailov e Vladimir Sokolov. Nel 1995 si diploma al Conservatorio “G.B.Martini” di Bologna con Italo Capicchioni e nel 1998 completa la post-laurea con menzione d’onore al Conservatorio Superiore “P.I.Tchaikovsky” con V. Sokolov. Durante i anni di studio partecipa ai corsi tenuti da Antony Pay, Fabrizio Meloni, Sabine e Wolfgang Meyer, Eddie Daniels.

Ha vinto il primo premio in concorsi come “Giovani Talenti dell` Unione Sovietica”, “Città di Stresa”, “A. Ponchielli”, “Rovere d’Oro”. Inoltre è premiato al Concorso Internazionale di Markneukirchen (Germania), al Torneo Internazionale Musicale di Roma (T.I.M) ed al Concorso Internazionale “Bucchi” a Roma.Dressler ha registrato per “Atopos” il “Quatuor Pour la Fin du Temps” de Messiaen, “Ouverture su temi ebraici” di Prokofiev per “Russian Seasons”; musiche russe per clarinetto e pianoforte per l’etichetta giapponese “Chryston” con Boris Petrushansky; un cd con elementi di improvvisazione con Andrea Rebaudengo “Duo al Opera” per l’Università Bocconi e partecipato alla registrazione dedicata a Leonid Desyatnikov “The Leaden Echo” per la Quartz, UK. E’ del 2020 il suo album “livemovement” interamente dedicato alla sua musica per clarinetto e live electronics.

 

Alessandro Perissinotto

Percussionista, diplomato presso il conservatorio “C. Pollini” di Padova, sotto la guida del M° Massimo Pastore. Ha seguito Masterclass con Gert Mortensen, Ney Rosauro, David Friedman, Norbert Rabanser e molti altri. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero, collaborando con numerose realtà musicali tra le quali: Teatro alla Scala, Orchestra Sinfonica “laVerdi” di Milano, Orchestra “I Pomeriggi musicali” di Milano, Festival Donizetti di Bergamo e Orchestra di Padova e del Veneto. Si è esibito con “Art Percussion Ensemble” di Padova presso l’Accademia Reale di Danimarca e ha inciso, con la stessa formazione, un doppio CD di musica contemporanea per strumenti a percussione. Ha collaborato con diversi artisti in ambito pop tra cui Tony Hadley, Andrea Bocelli, Mika, Annalisa, Elio e molti altri. È insegnante di percussioni a Milano ed ha avviato un corso teorico-pratico per producer musicali, che ha visto l’ammissione di tutti gli studenti al prestigioso Abbey Road Institute. Attualmente segue le lezioni di Direzione d’orchestra del M° Marco Boni, Principal Conductor della Concertgebouw Chamber Orchestra – Amsterdam (1994-2012).

 

Davide Ferrario

Davide Ferrario (Monselice, 9 agosto 1981) è un musicista, compositore, produttore, cantante e DJ italiano, titolare dello studio di registrazione Frigo Studio di Milano. La carriera nella musica di Davide Ferrario comincia quando viene scelto nel 2004 come musicista da Franco Battiato, con il quale collabora per 12 anni sia in studio che dal vivo. Negli anni ha collaborato con numerosi artisti italiani, tra gli altri, Max Pezzali, Marco Mengoni, Piero Pelù, Fred De Palma e Gianna Nannini. Nel 2007 con il gruppo FSC, di cui era autore, cantante e chitarrista, partecipa al Festival di Sanremo nella categoria Giovani, presentando il brano “Non piangere” prodotto da SonyBMG. Dal 2015 è autore per Warner Chappell. Nel 2013 comincia il rapporto artistico con Max Pezzali, di cui diventa direttore musicale, produttore, programmatore, chitarrista, tastierista e corista. Insieme a lui, è Vocal Coach per il talent The Voice nel 2016. Come DJ è stato resident al Goganga club di Milano nel 2016 e nel 2017 e ha curato la direzione artistica e creativa del Samsung Music Distric Milano nel 2017. Parallelamente inizia un’attività di produttore di musica elettronica.

 

INGRESSO LIBERO

Dettagli evento

Data: Settembre 1 @ 19:00 - 23:00
Orari: 19:00 - 23:00
Luogo: Portogruaro, Palazzo Altan Venanzio
Organizzatore: Fondazione Musicale Santa Cecilia
Indirizzo: Portogruaro, Via Seminario 27 (Palazzo Altan Venenzio)